Informativa Cookie - Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Accetto',
facendo TAP col cellulare o navigando nella pagina acconsenti all'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.
Leggi l'informativa  
C-Cookie

Patologie

Si definiscono patologie quei disturbi che interferiscono sullo stato di benessere sino a provocare alterazioni emotive e/o comportamentali talmente significative da considerarle malattia.

Le patologie più frequenti

Depressione

Patologia dell’umore caratterizzata da un insieme di sintomi cognitivi, comportamentali, somatici e affettivi che, nel loro insieme, sono in grado di diminuire in maniera da lieve a grave il tono dell’umore, compromettendo il funzionamento di una persona e il suo normale svolgere attività della vita quotidiana.

Sintomi: deficit dell’attenzione e della concentrazione, insonnia, disturbi alimentari, estremo e immotivato affaticamento fisico e, nei casi più gravi, pensieri suicidi.


definizione di depressione wikipedia

Attacchi di panico

Periodo di paura o disagio intenso, solitamente caratterizzato con un inizio improvviso e solitamente della durata inferiore ai trenta minuti.

Sintomi: tremore, respirazione superficiale, sudore, nausea, vertigini, iperventilazione, sensazione di formicolii, tachicardia, sensazione di soffocamento, senso di morte.


definizione di attacco di panico su wikipedia

Stress

Reazione emozionale intensa a una serie di stimoli esterni che mettono in moto risposte fisiologiche e psicologiche di natura adattiva.

Sintomi: variazioni pressorie e cardiache, insonnia, disturbi alimentari, allergie, dermatiti e altre svariate psicosomatizzazioni


definizione di stress su wikipedia

Bassa autostima

Scarsa valutazione che una persona dà di sé stesso, scarsa fiducia nella propria persona e nelle proprie capacità da cui ne deriva uno stato di incertezza, inadeguatezza e di insicurezza che fanno si che la persona si convinca di non poter contare ne su sé stesso nè sulle proprie capacità.


definizione di autostima su wikipedia

Ansia

Stato emotivo a contenuto spiacevole, associato ad una condizione di allarme e di paura che insorge in assenza di un reale pericolo che comunque è sproporzionato rispetto ad eventuali stimoli scatenanti

Sintomi: respirazione superficiale, tachicardia, disturbi del sonno, disturbi alimentari


definizione di ansia su wikipedia

Disturbi alimentari

ANORESSIA NERVOSA
E’ uno dei più importanti disturbi del comportamento alimentare, detto anche Disturbo Alimentare Psicogeno (DAP). Ciò che contraddistingue l’anoressia nervosa è il rifiuto del cibo da parte della persona e la paura ossessiva di ingrassare. Nelle forme più gravi possono svilupparsi malnutrizione, inedia, amenorrea (sospensione del ciclo mestruale) ed emaciazione. Altri sintomi possono essere la diminuzione minerale ossea, diminuzione del desiderio sessuale, eccesso di cortisolo, deficit di zinco, diminuzione della capacità di concentrazione, ipoglicemia, pancreatite cronica, depressione, ansia, disturbi di personalità e disturbi ossessivi-compulsivi. Per il controllo del peso, inoltre, vengono utilizzati alcune strategie disfunzionali quali vomito indotto, lassativi e purghe.
definizione di ansia su wikipedia

BULIMIA
Insieme all’Anoressia nervosa è uno dei più importanti disturbi del comportamento alimentare, detto anche Disturbo Alimentare Psicogeno. Ciò che contraddistingue la bulimia è un problema dell’alimentazione per cui una persona ingurgita una quantità di cibo esorbitante (Abbuffate) per poi ricorrere a diversi metodi per riuscire a non metabolizzarlo, e quindi, ingrassare (vomito indotto, utilizzo di lassativi e purghe). L’autostima in queste persone è decisamente influenzata negativamente.


definizione di ansia su wikipedia